Iscrizione

Servizi

Archivio

Convenzioni


Aggiornamento permanente gratuito per i soci Mo.P.I. e altri adempimenti

a cura di Rolando Ciofi, pubblicata il 09/09/2013

tag: aggiornamento permanente, ecm, cnop, assicurazione obbligatoria

Aggiornamento permanente gratuito per i soci Mo.P.I. e altri adempimentiCara collega, caro collega, il Dpr 137/2012 è entrato in vigore pieno dal 13 agosto 2013 e prevede relativamente all’aggiornamento permanente, come anche abbiamo approvato nel referendum, che "La violazione dell’obbligo... costituisce illecito disciplinare". Tale aggiornamento continuerà ad essere effettuato esclusivamente tramite crediti ECM per i collegi dipendenti del SSN o per i convenzionati con esso mentre i liberi professionisti potranno scegliere se aggiornarsi attraverso i crediti ECM o aderire al nuovo sistema di aggiornamento FCP per il quale l’Ordine Nazionale dovrebbe emanare uno specifico regolamento (anzi avrebbe già dovuto emanarlo visto che la Legge è già in pieno vigore).

Come è noto il mio punto di vista era diverso. Semplicemente che da quando nel 2008 la nostra è diventata di fatto (ma con una modifica significativa dell’art. 29 della Legge di ordinamento) una professione sanitaria, l’obbligo ECM riguardava tutti gli psicologi. E tuttora penso che sia così e che il sistema ECM si sia talmente evoluto da rappresentare la via più semplice ed economica per l’aggiornamento dei colleghi. Ma il dibattito sul tema è ormai diventato obsoleto e non vale la pena di riproporlo. Va benissimo anche il "doppio canale" purché sia chiaramente codificato. Anche volendo accettare, chiudendo vecchie ed ormai inutili polemiche, la posizione del Presidente Palma che relativamente al Dpr 137/2012 afferma: "Il Dpr, nel ribadire che resta ferma la normativa vigente sull’educazione continua in medicina (ECM) sembra introdurre di fatto una duplice modalità di aggiornamento: il regolamento del consiglio nazionale (da emanarsi entro agosto 2013 previo parere del Ministero della Salute) da una parte, e l’Educazione Continua in Medicina (ECM) dall’altra" c’è da chiedersi cosa ne sia del regolamento che ad oggi dovrebbe essere noto.

E’ ovvio che mentre per i pubblici dipendenti e i convenzionati con il SSN nulla cambia rispetto a prima, per i liberi professionisti l’obbligo di aggiornamento decorre dal 13/8/2013 e dunque i primi crediti dovranno essere accumulati entro il 2014.

In ogni caso il Mo.P.I. ha deciso che a far data dal 10/11/2013, tutti i propri associati avranno la possibilità di aggiornarsi con il sistema ECM/FAD, nei limiti previsti dalla legge (50 crediti annui) senza spendere nulla in più rispetto alla quota associativa che già pagano.

Naturalmente dovranno accontentarsi di un catalogo (che renderemo noto il 10/11) che comunque sarà sufficientemente ampio da poter consentire una discreta scelta.

Si tratta di una operazione molto onerosa per l’associazione e dunque abbiamo deciso, per cautelarci un minimo, che tale gratuità sarà totale per tutti coloro che risultino iscritti al Mo.P.I., senza soluzione di continuità, almeno dal 01/01/2011.

A tutti gli altri chiediamo, per rientrare nel programma, un contributo una tantum di 100,00 euro oltre la quota sociale: lo stesso vale per i nuovi iscritti.

Una tantum significa che i 100,00 euro di cui sopra verranno pagati una volta sola e non ogni anno mentre l’aggiornamento permanente via FAD, oggi con l’ECM e domani con le forme che saranno previste (FCP o altro) verrà erogato gratuitamente ogni anno.

Aggiungendo questo servizio alle reti di visibilità, alla convenzione UniSalute (ed è in arrivo una nuova convenzione con Blue Assistance della quale daremo notizia nel dettaglio entro fine anno), ai servizi di consulenza, il Mo.P.I. si conferma come associazione sempre più orientata al supporto dei colleghi liberi professionisti.

Seguiranno altri comunicati con l’indicazione del catalogo dei corsi e delle modalità per accedere agli stessi. I soci possono comunque visionare i tre corsi attualmente presenti nella nostra offerta (che saranno tutti presenti e validati per il 2014 nel nuovo catalogo gratuito) che verrà incrementata con un discreto numero di altre proposte.



Assicurazione obbligatoria
Il Decreto del fare approvato di recente rinvia al 13 agosto 2014 l’obbligo di assicurazione obbligatoria per le professioni sanitarie. Da quella data "il professionista è tenuto a stipulare idonea assicurazione per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale". Obbligatorio, inoltre, per i professionisti informare i propri clienti al momento dell’incarico sugli estremi delle polizze e sui relativi massimali.

Il Mo.P.I., visto che stiamo parlando, per stipulare l’assicurazione, di cifre veramente modeste (inferiori ai 50,00 euro annui) invita i colleghi a mettersi in regola per tempo. Per ora suggeriamo di stipulare attraverso la Campi che ci sembra abbia dato alla comunità, negli anni, dimostrazione di grande serietà e convenienza.

Lavoreremo comunque per raggiungere l’obiettivo di poter inserire nella quota sociale Mo.P.I., a fa data dal 15 agosto 2014, anche l’assicurazione obbligatoria, ammesso che qualche Ente istituzionale (Ordine, Enpap) non decida, come sarebbe auspicabile, di assumersi tale onere.



Social Network

I soci possono interagire su

Cerca

Cerca tra i contenuti presenti nel sito


 

CSS Valido!